Info per enti

Ricerca partner di progetto per l’iniziativa “72 ore senza compromessi“

Gentile Signora/ Signore,

Con la presente, desideriamo invitare la sua organizzazione a partecipare alla realizzazione dell’iniziativa “72 ore senza compromessi“ che Caritas Diocesana di Trento propone anche per il 2016, visto il successo delle tre passate edizioni del 2008, del 2011 e del 2014.

L’idea dell’iniziativa è semplice e ormai ben sperimentata: giovani dai 16 anni ai 30 anni, organizzati in gruppi da 5 a 10 persone e guidati da un capogruppo, realizzeranno nell’arco di tre giornate attività in ambito sociale, ambientale e civico presso associazioni, gruppi di volontariato ed altri enti ed istituzioni in Trentino.

L’iniziativa ha l’obiettivo di sensibilizzare i giovani a condividere tempo e capacità, aprendo loro le porte delle associazioni presenti sul territorio e offrendo l’opportunità di sperimentare per tre giorni lo spirito sociale e creativo del volontariato, dando un contributo di solidarietà a persone in diverse situazione di bisogno e all’intera comunità.

A questo fine cerchiamo associazioni di volontariato, organizzazioni ed istituzioni che vogliano partecipare all’iniziativa, proponendo un piccolo progetto concreto in ambito sociale, ambientale o di sviluppo civico da realizzare all’interno delle proprie strutture da giovedì 14 aprile a domenica 17 aprile.

Le organizzazioni partecipanti avranno un ritorno immediato legato all’effettiva realizzazione del progetto ma anche possibili frutti a lungo termine grazie al contatto con un gruppo di potenziali volontari e alla visibilità mediatica che intendiamo dare all’intera iniziativa ed ai singoli progetti realizzati.

Fra i progetti realizzati nelle edizioni passate, ci piace ricordare gli spettacoli teatrali organizzati assieme agli ospiti di una residenza per anziani e di una casa di accoglienza per adulti con disagio sociale, le relazioni costruite nell’incontro tra giovani volontari ed un gruppo di adolescenti con autismo, la realizzazione di un cortometraggio, il ripristino degli spazi verdi di una comunità di accoglienza, la trasformazione di un locale adibito a serra a luogo adatto al gioco per i bambini, la realizzazione di due murales, l’esecuzione di un sondaggio, di una mappatura delle barriere architettoniche, il miglioramento di un sentiero di montagna.

Le organizzazioni interessate a diventare partner in questa iniziativa proponendo un progetto sono invitate a seguire i seguenti criteri:

-       il progetto deve avere un’utilità ambientale, sociale, civica o educativa;

-         I compiti assegnati devono sviluppare l’agire solidale favorendo, dove possibile, buoni contatti con persone svantaggiate o emarginate;

-       l’obiettivo del progetto deve essere chiaro, ben determinato e realizzabile nelle 72 ore;

-       i partecipanti devono essere responsabilizzati e incoraggiati a progettare e a fare ma le richieste devono essere commisurate al fatto che si tratta di volontari, non di lavoratori professionisti;

-       l’organizzazione deve fornire il materiale per la realizzazione delle attività e possibilmente offrire vitto e alloggio ai giovani partecipanti;

-       un referente dell’organizzazione deve essere sempre reperibile durante le 72 ore.

Nel materiale allegato troverete la documentazione necessaria per presentare il progetto, da consegnare  entro il 4 Marzo 2016 ed ulteriori informazioni sull’iniziativa. Per qualsiasi chiarimento ed un eventuale supporto per la parte logistica potete contattare Anita Scoz, nostra referente per l’iniziativa.

Ringraziando per l’attenzione e nella speranza di averla come nostro partner

le porgo

Cordiali saluti

QUI troverete la documentazione necessaria per presentare il progetto, da consegnare  entro il 04 marzo 2016, mentre QUI trovate le linee guida. Per qualsiasi chiarimento ed un eventuale supporto per la parte logistica potete contattare Anita Scoz, nostra referente per l’iniziativa.

Ringraziando per l’attenzione e nella speranza di averla come nostro partner le porgo

Cordiali saluti

 

Roberto Calzà

Direttore Caritas Diocesana di Trento


 
Organizzato da: In collaborazione con:

Share it